L’ Artiglieria d’Armata e di Corpo d’Armata dell’ArmIR.

Alcune Unità partirono per la Russia alle dirette dipendenze dei Corpi d’Armata o addirittura dell’Armata.

Tra loro, le artiglierie di Corpo d’Armata e d’Armata che arrivarono al fronte organizzate in Raggruppamenti e furono poi utilizzate scomponendole nei Gruppi che li costituivano.

L’entità numerica dei Gruppi era poca cosa (700/800 uomini) e le tracce che hanno lasciato sono molto esigue e confuse. Le note e i documenti che seguono vogliono essere un contributo alla conoscenza della loro costituzione e della loro sorte.


Nel tempo, la fortunata conoscenza di qualche raro e prezioso reduce e l’incontro con familiari di artiglieri appartenenti ai Gruppi d’Armata o di Corpo d’Armata ha permesso la realizzazione di interviste o la condivisone di ricerche che qui riportiamo:

  • Claudio Rìgano ha cercato di ricostruire le vicende dello zio Antonio Rebaudengo , classe 1922, di Colle di Nava (IM). Antonio apparteneva alla 2° btr – LXII Grp – 30° Rgprt di art. di C.A. e risulta disperso il 10-12-1942 (data dell’ultima lettera a casa).
  • Luigi Parisi, classe 1920, nasce a Stradella e appartenne alla 3° btr – III Grp – 2° Rgprt di art. di C.A. Durante la lunga pandemia di COVID, Riccardo Bulgarelli ha avuto l’opportunità, grazie a Carlo Lupi, di intervistarlo per il tramite della figlia Clara e di numerosissime mail.


Camilla Lattanzi e Federico Dalzotto amministrano un Gruppo facebook sul “L” Gruppo di Artiglieria d’Armata, ad esso rimandiamo per aprire conversazioni, porre domande …


Manuele Carlo Riccardi amministra un Gruppo facebook sul “2° Raggruppamento Artiglieria di corpo d’armata ARMIR Fronte Russo 1941-43” ad esso si rimanda per aprire conversazioni, porre domande …

Torna in alto